Competenze

Technicality…

Sono un ingegnere elettronico che per 30 anni ha lavorato nell’informatica ai massimi livelli… ovviamente AMO la tecnologia informatica!!!

Tutto ciò che riguarda multimedia (audio, video, foto) mi sono dotato continuamente delle attrezzature più all’avanguardia hardware e software.

Per poter efficacemente svolgere i miei seminari ho una attrezzatura professionale di mixer, casse, videoproiettore, microfoni, e… impianto luci, fumo e consolle DJ!!!

Perché quando tengo i seminari voglio che sia una esperienza “full immersion” per le persone, le quali restano ore (i miei seminari durano da 2 ore a 3 giorni) ad ascoltare cose complesse come fisica quantistica o computer quantistici come se seguissero il film più avvincente che mai hanno visto!

Quando lavoravo in IBM, mi ricordo ero l’unico che teneva un corso “OS/2 Kernel”. L’OS/2 era un sistema operativo sviluppato da Microsoft e IBM (per altro bellissimo ma “ucciso” per ragioni commerciali) dove per 5 giorni 8 ore al giorno spiegavo il “cuore” del sistema operativo, del data base SQL, delle reti, comunicazioni, ecc. ecc. roba da suicidio!! Invece no! C’era gente che lo seguiva anche più volte (e costava caro…) perché… si divertivano e imparavano!!!J

Ho sviluppato “tonnellate” di software, firmare, assembler e microcode…. Oggi mi diverto a cercare, provare le Apps più interessanti e innovative per me, e, lo confesso, su Apple…

Dentro ogni Apple c’è UNIX… e ho installato il primo Unix al Politecnico di Torino nel 1980 quando venne NathanMarcuvitz, si lui, il grande padre delle guide l’onda, portando questo strano disco per… Digital PDP-11 chiamato Unix System V dei laboratori Bell della AT&T.

Scrissi il primo driver in C… e da allora fu amore per UNIX!!!!

In IBM Mauro Banchero, mio direttore, mi offrì la grande opportunità di lavorare ad Austin (Texas) nei laboratori di sviluppo dei primi sistemi Unix IBM, RS/6000. Sun Microsystems (dove ho avuto la grande fortuna di lavorare per dieci anniancora con Mauro Banchero) sviluppò il suo Unix, Solaris, di incredibile robustezza e affidabilità che poi rese in Open Source e da cui hanno preso a “piene mani” tutti.

In vero anche dietro Android c’è Unix… ovvero Linux….

Per contenere tutti i miei dati… 40Tbyte di dischi in RAID 5 ovviamente!!!!

Ma se devo parlare di sistemi operativi… il mio cuore è ancora per il VMS della Digital su VAX la cui eleganza architetturale e di shell è per me ancora oggi un esempio. Come di esempio è stato il suo “versioning” dei file! Nessuno ha più ripetuto quella semplice ma per me potentissima funzione che era: ogni volta che apro un file, ne creo una versione nuova con un numero crescente!

Semplice ma potente e che ti evita il problema che modifichi un file… e perdi tutto.

È su questa esperienza che ho sviluppato un mio metodo di gestione dei file.

Innanzi tutto OGNI file inizia con la data di creazione in formato ANSI.

Traduco: la data in formato ANSI è: AAAAMMGG ovvero l’unico formato che è numericamente crescente con la data!

Il formato italiano GG MM AAAA o peggio americano MM AA GGGG non sono numericamente crescenti. Il formato della data ANSI che è anche quello giapponese sì!

In questo modo ho sempre i file ordinati in modo cronologico automaticamente.

Questo vale anche per le directory.

All’inizio dell’anno creo la directory es. 2015 dentro cui metterò tutti e soli i file che creo/modifico quest’anno.

2015

20150413-Foto compleanno  - directory con le foto del mio compleanno di quest’anno

2014

20140413-Foto compleanno – directory con le foto del mio compleanno del 2014…

Per esempio poi questo documento si chiama:

20150427-Schede competenze;03.docx

“;03” è il numero di versione così come lo scriveva il VAX/VMS!!!

Quando riaprirò questo file immediatamente lo salverò con:

20150427-Schede competenze;04.docx

così che quelli precedenti sono salvi! E posso sempre recuperarli qualora ne avessi bisogno.

Ovviamente alla fine saranno decine di file per esempio quando creo una presentazione complessa nuova per la quale posso lavorarci mesi a volte più di un anno, arrivo a versioni a 3 cifre…

Sul VAX/VMS c’era un comando apposta: “Purge” che cancellava le versioni vecchie non più utili… qui lo faccio “a mano”!

Gianni Vota Channel

Segui e rimani sempre aggiornato con i nuovi video e tutorial di Gianni Vota su YouTube!

YouTube Gianni Vota